Comprendere che presente volere rivedendo un passato

NEVADA

Raja e' rimasta seduta immobile e in silenzio davanti al fuoco all'interno della grotta che sta permettendo a lei e Zuri di asciugarsi e trovare ristoro dopo il volo che entrambi hanno vissuto, finendo sui fondali del fiume Colorado. La donna pero' sembra essersi maggiormente immobilizzata dopo aver sentito l'importante domanda che Zuri le ha posto, e alla quale Raja sembra avere particolare difficolta' a rispondere.

"Raja? Ho forse fatto una domanda fuori luogo?"

Le chiede il giovane con tono morbido ma preoccupato.

" No. Ma forse sono io che probabilmente mi sento fuori luogo da me stessa."

Gli risponde la donna dopo ancora qualche attimo di silenzio.

"Hai ragione. Mi manca qualcosa di quel palazzo e di quel mio passato. "

Zuri annuisce tornando a guardare la fiamma del fuoco che arde davanti a loro.

" Ti manca anche lui?"

Raja alza lo sguardo di scatto, come se volesse protestare negando quella possibilita'.

"Lui?! Non puo' mancarmi qualcuno da cui ho dovuto fuggire!"

Zuri torna a girarsi verso la donna.

"Ne sei sicura Raja? Forse sono la delusione e la rabbia che ti spingono a parlare cosi', e potrebbe essere dovuto al fatto che non sei riuscita ad accettare il suo mondo immerso in cosi' sfarzosi beni materiali. Ma se qualcosa di quel palazzo e di quel passato ti manca,io penso che tu ti stia riferendo a lui senza accorgertene."

Gli occhi di Raja diventano lucidi, come se dentro di lei si fosse attivato l'emergere di un conflitto tra il suo cuore, e la sua mente, riguardo il modo di fare di quel sultano che le aveva fatto provare le piu' alte vette di felicita', ma anche i piu' bui crolli di delusione.

"Tu lo ami ancora. Altrimenti non piangeresti. Forse dovresti tornare in quel palazzo, e chiarirti con lui."

Raja si volta ancora una volta verso Zuri, come se il giovane le avesse appena suggerito il piu' folle dei consigli.

"Zuri! Che cosa stai dicendo! Non potrei piu' tornare in quel palazzo! Non potrei accettare di vivere accanto ad un uomo coinvolto in simili lavori pur di mantenere un simile tenore di vita con tutti quei beni cosi' sfarzosi! La mia vita chiede cose piu' semplici, e con altri tipi di valori, anche se avevo creduto che anche lui li avesse simili ai miei!"

" Forse avrebbe potuto farlo."

Raja guarda Zuri interrogativamente.

"Che cosa dici? Sembra quasi che tu stia appoggiando e difendendo le sue ragioni!"

" Non sto appoggiando le sue ragioni. Ma forse ci sarebbe da capire che cosa l'ha portato a farsi coinvolgere in certi tipi di lavori. A volte si giudica il comportamento di qualcuno, senza conoscere il suo passato e la sua storia. Ti parlo cosi' perche' anche io un tempo ero stato additato come qualcuno da cui stare alla larga per i miei comportamenti spericolati e incoscienti. Ma nessuno mi aveva mai chiesto, che cosa mi avesse spinto a cercare sempre eventi e situazioni spericolate. Per la gente ero un pazzo incosciente da tenere alla larga e basta. Questo mi ha fatto star male a tal punto da essermi andato a cacciare in situazioni ancora piu' problematiche, altrimenti non mi avresti trovato steso sulla lapide di un cimitero abbandonato del Nevada, e quasi in fin di vita. Se non fossi stato cosi' spericolato, non avrei fatto volare la macchina nel fiume impedendo a quegli uomini di raggiungerti. Penso che ci sia sempre un perche' a tutto quello che accade, sai? Anche quando tutto sembra folle o sbagliato. "

Raja continua ad ascoltare Zuri particolarmente colpita di sentirlo parlare cosi'.

"Forse Muyassar avra' anche sbagliato a farsi coinvolgere in certe operazioni. Ma prima di dirgli definitivamente addio, forse dovresti cercare di capire perche' ha scelto questo tipo di vita, soprattutto se i tuoi sentimenti per lui, per quanto conflittuali siano, continuano a desiderarlo o a sentire ancora la sua mancanza."

Raja abbassa lo sguardo lentamente avvicinando le ginocchia al petto e abbracciandole con le braccia.

"Raja....e' evidente che una parte di te, ha nostalgia di quel sultano. Se e' solo per il tipo di lavoro che ha portato avanti, credi davvero che valga la pena continuare a scappare da un sentimento che e' chiaramente ancora vivo e forte per te? Penso che dovresti tornare da lui, parlarci e capire sela tua rabbia per il tipo di lavoro che fa, e' piu' forte del tuo sentimento per lui."

Raja si gira ancora una volta lentamente verso Zuri, guardando il giovane con le emozioni in forte contrasto.

"Ti lascio un po' da sola. Forse ripensare a quel passato di cui hai nostalgia, potrebbe darti una mano a capire se...."

"No! Non lasciarmi da sola."

Lo interrompe lei, e come se non volesse prendere in considerazione quel consiglio.

" Va bene. Resto qui. Ma prova a tornare un po' indietro alle emozioni dei tuoi ricordi piu' belli, e confrontali con le emozioni della tua rabbia, per capire se vuoi davvero passare il resto della tua vita a fuggire da qualcosa che probabilmente ancora desideri."

Raja torna a guardare davanti a lei riabbassando il viso e socchiudendo gli occhi, mentre immagini del suo passato con Muyassar, inevitabilmente si riaffacciano alla sua mente.